Facebook

Second Hand ai tempi di Covid-19

Un’indagine svolta a novembre 2020 BVA Doxa (La Second Hand ai tempi di Covid-19) ha fornito dati interessanti sull’andamento del mercato degli articoli usati in tempi di pandemia. È emerso che Il 67% degli italiani ha acquistato o venduto almeno un articolo usato fra marzo e novembre 2020, con un aumento del 49% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Le motivazioni che hanno spinto gli italiani a disfarsi di alcuni articoli di loro proprietà sono interessanti: il 39% ha dichiarato di aver già frequentato il second hand; il 28% ha ammesso di essere stato spinto dalla necessità di risparmiare in un momento di incertezza economica. Per il 20% del campione  il mercato dell’usato si è rivelato un’occasione per poter comprare un modello superiore o più evoluto  oppure il modo migliore per trovare pezzi unici, d’antiquariato o da collezione (16%) o di fare fronte a cambiamenti emersi con la pandemia (15%).

Anche se molti italiani erano già abituati a immettere i propri articoli nel “second hand”, è importante evidenziare alcuni interessanti cambiamenti motivazionali dietro la scelta di comprare o vendere oggetti usati. Il periodo di crisi determinato dalla pandemia ha fatto crescere la motivazione economica: quasi la metà del campione (il 47%) è ricorso al second hand per risparmiare o guadagnare dalla vendita.  Tra le motivazioni si trovano anche le ragioni “ecologiche” contribuendo all’abbattimento degli sprechi attraverso il riutilizzo degli oggetti e la riduzione del proprio impatto ambientale. 
Nella compravendita dell’usato in Italia, soprattutto questo periodo, a farla da padrona è il canale online, utilizzato dal 77% degli acquirenti (+19% rispetto al 2019) abbiamo registrato un traffico sullo shop del nostro  CATALOGO ONLINE  molto più elevato nei periodi di lockdown. 
Tra le tipologie di  articoli più acquistati e venduti figurano: Abbigliamento, Scarpe & Borse, Sports & Hobby, Oggettistica, Quadri, Mobili & Arredamento, Casalinghi, Lampade & Lampadari, articoli  Informatici, Telefonia, Elettrodomestici. Nel dettaglio, sono i libri i CD & DVD, Dischi in Vinile, Giochi in Scatola.
Il 67% di chi ha praticato il second hand in questi mesi ha dichiarato che lo farà anche in futuro.